WAFFLE

Standard
WAFFEL

WAFFEL

Devo connfessarlo: questa ricetta non è una mia rielaborazione, ma il ricordo d’infanzia di una foodblogger che stimo.
La sua ricetta e le sue emozioni le trovate qui.

Io ho dovuto apportare delle modifiche per adattarle alle mie esigenze, ma il risultato è stato ottimo!

INGREDIENTI:

415 gr di farina 00 (io ho usata quella già lievitata)

160 gr di burro a temperatura ambiente

4 uova intere

160 gr di fruttosio

buccia grattuggiata di un limone

succo di 1/2 limone

1/2 bustina di lievito (solo se si usa la farina non lievitata)

cannella in polvere secondo gusto personale (io ho abbondato)

1/2 noce di burro per ungere la piastra

ATTREZZATURA:

macchina elettrica per waffel

macchina elettrica per waffel

Piastra elettrica per WAFFEL

Piccolo inciso sulla cialdiera:
La mia è un modello economico (€ 12,90)comprata online. Ha una lucina luminosa che mi indica quando la piastra è a temperatura, e la possibilità di regolare la stessa con una intensità che va da 1 a 4!
La prima volta che l’ho usata ho fatto un tale pasticcio che il primo istinto è stato quello di buttare tutto (piastra compresa).
Da allora ho fatto altri tentativi tutti riassumibili in un grosso fiasco!
Questa è la prima volta che tutto funziona bene, non sporco in giro, la pistra non si brucia, l’impasto non si appiccica e mio figlio è soddisfatto del risultato!
Il segreto è che ci vuole pazienza e tempo. Temperatura su 2 e 1/2 e si apre la cialdiera solo quando si comincia a sentire un buon odorino!

PROCEDIMENTO:
Nel Mixer sbattiamo bene le uova con il fruttosio, fino a renderle gonfie e spumose.
Aggiungiamo il burro e continuiamo a mescolare.
Aromatizziamo con la buccia del limone, il succo e la cannella in polvere.
Aggiungiamo la farina e il lievito (se non abbiamo usato farina già lievitata).
Io ho lasciato riposare un pò l’impasto.

Accendiamo la cialdiera!

Quando quest’ultima risulterà ben calda, la ungiamo con il burro, aiutandoci con un pennellino e versiamo un cucchiaio per volta di composto fino ad esaurimento.

PRESENTAZIONE:

Possiamo accompagagnare questo dolce con quanto la fantasia ci suggerisce: confettura, marmellata, cioccolata spalmabile, crema pasticcera, zucchero a velo…

Una risposta »

  1. Ma grazie! Sei gentilissima!
    Sono contenta che ti siano piaciuti! Se ti capita prova anche la variante con panna, vedrai che morbidezza! 🙂
    Ora vado a mettere il tuo link sotto alla mia ricetta dei waffle! 😉
    Buona giornata e alla prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...