Arianna Style – La frolla più buona che c’è!

Standard

Io e la pasta frolla non siamo mai state amiche!

Ho studiato la teoria fino allo svenimento (potete leggere un compendio dei miei studi in questo post ) : più burro, meno zucchero, lievito si e lievito  no. L’impasto è topo secco, poi è troppo mollo, si attacca ovunque…Non sono mai riuscita a ottenere un risultato soddisfacente.

Poi un giorno qualunque di un anno qualunque il mio capo compie gli anni! Non che non lo avesse mai fatto, sia chiaro, ma in quell’occasione, inaspettatamente, si presenta in ufficio con una crostata alla confettura, il diametro era compreso tra i 30 e i 33 cm ed era “PRATICAMENTE PERFETTA SOTTO OGNI ASPETTO”  (parafrasando Mary Poppins), sapore compreso!

Quella ricetta doveva essere mia!

Così ho pregato il Grande Capo di estorcere ad Arianna (sua moglie) la ricetta… da qui ARIANNA STYLE.

Ora, sperando di non rivelare una  lontana alchimia di famiglia, condivido con voi queste grammature PERFETTE:

Ingredienti per Frolla Arianna Style:

600 gr Farina debole

400 gr Burro Pomata

180 gr di Zucchero

4 tuorli

buccia grattugiata di limone secondo gusto

4 cucchiaini di lievito per dolci

Confettura a piacere

Zucchero a velo per guarnire

 

Si procede come sempre per l’impasto e si fa riposare un ora in frigo.

Di seguito qualche foto delle mie crostate migliori (ed è tutto dire perché io le trovo orrende, anche se buone)

crost mony1

crostata crostatina1

PS. L’ultima crostatina, quella impacchettata, ha ricevuto il parere favorevole della MAESTRA, con una piccola critica: dovevo cuocerla un pò di più 😦

»

  1. Ho letto i tuoi studi e devo constatare che la frolla non si fa assolutamente così in Francia 🙂 Devi sbriciolare il burro nella farina poi disporre la farina a fontana e porre all’interno l’uovo battuto con lo zucchero. La frolla non si impasta altrimenti la pasta brucia. Devi amalgamare la farina e l’uovo molto velocemente facendo dei movimenti circolari. Poi la pasta si schiaccia con il palmo della mano una prima volta e poi si ricomincia l’operazione una seconda volta. La frolla è pronta, puoi stenderla tra due fogli di carta forno e metterla in frigo…
    Ingredienti : 250 g di farina, 125 g di burro morbido, tra 70 g e 125 g di zucchero (puoi utilizzare anche dello zucchero a velo), 1 uovo, 1 pizzico di sale.

    Alex

    • Alex, ma quante ne sai!
      Il passaggio di “sabbiare” la farina con il burro è VERO! l’ho imparato quando sono andata al corso con il super Chef Montersino 🙂 e lì ho anche imparato che se su 1 kg di farina ci sono dai 600 gr in su di burro e lo zucchero velo la frolla si chiama sablè.
      Ed è anche vero che si debba impastare poco altrimenti il burro si scalda e la pasta si appiccica ovunque, inoltre (sempre dal Maestro Montersino) ho imparato che il movimento fa uscire il glutine dalla farina, e questo per una frolla non è un bene, per questo occorre usare una farina debole.

      Alla fine, cmq, ne sai sempre più di me!

      Dbh

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...